THE LOVE AFFAIRS – wedding tra design e gioventù..

Eccoli, ragazzi e ragazze che del loro amore ne hanno fatta una professione.

Ma inziamo dai luoghi.

Affrontare la tangenziale di Milano in una timida domenica mattina non è mai stato tanto veloce! Io e Tina arriviamo piene di entusiasmo alle OFFICINE DEL VOLO. Finalmente l’occasione perfetta per vedere di persona quella che a mio avviso è la location milanese perfetta. Il luogo che ai miei occhi può ospitare un winter wedding letteralmente con i fiocchi!

IMG_6786

Ma sorvoliamo su questo mio personale innamoramento. Sono un interior designer e non posso fare a meno di perdere la testa per alcuni spazi dal carattere industriale!…proseguiamo!

Finalmente veniamo accolte da sorrisi. Si, ho detto finalmente! Finalmente perche spesso alle fiere per gli sposi, gli organizzatori e gli espositori sono li come faine ad aspettare solo di chiederti la data del tuo matrimonio e a rifilarti in mano brochure e cataloghi dal gusto discutibile. Ti puntano fisso appena varcata la soglia ed inizi a sentire il loro passo che si avvicina mentre la tua testolina è già iperattiva nell’ abbarbicare una scusa plausibile che nasconda il tuo disgusto verso uno stand oggettivamente discutibile e con prodotti quasi identici al suo vicino.

A The Love Affair (theloveaffair.it) tutto questo non succede. I vari fornitori (mamma mia che brutta parola!) sono contigui e si susseguono con una soluzione di continuità assolutamente naturale. Sembra che i loro prodotti riescano ad armonizzarsi naturalmente nonostante connotazioni di stile profondamente diverse. Ma la linea guida c’è e non è nemmeno poi tanto invisibile.

IMG_6784Sono giovani, praticamente coetanei degli sposi. Si mischiano a loro e sono aperti a guidarli nelle scelte assecondando i loro sogni. Hanno le caratteristiche del progettista che con spirito d’intraprendenza s’imbarca per rispondere al bisogno di sogni usando finalmente strumenti moderni e il sapere derivante dalla tradizione.

I loro occhi sul tema matrimonio non sono saturi di mode passate e presenti (bandita sia la parola shabby ve ne prego!), ma guardano ogni cosa cercando di immaginare qualcosa che ancora non esiste, disegnandovelo letteralmente addosso.

E’ bello vedere come i loro incontri non avvegano al tavolo, ma in poltrona. Come in un salotto tra amici in cui ci si confida, in cui non c’è la presunzione di sapere tipica del fornitore masticato ed in cui non c’è la paura di chiedere.

IMG_6762La nostra generazione (perchè i giovani che ho incontrato sono 30 enni come noi di Inviatiamo!!!) ha imparato sulla sua pelle che l’unico modo per riuscire è intrattenere relazioni, conoscersi, condividere. Che la concorrenza non è guardarsi in cagnesco da un fronte all’altro, ma è diversificarsi. Puntare sul pensiero creativo che definisce così un’identità chiara in cui gli sposi possono ritrovarsi.

Perchè in fondo scegliere un partner per il giorno più importante della propria vita è una questione di budget, ma anche una questione di feeling! Nessuno vuole avere tra i piedi fotografi invadenti o antipatici che generano imbarazzo, nessuno vuole avere la brutta sorpresa di entrare in chiesa e trovare un allestimento floreale diverso da quello concordato, solo perchè “volevo farti una sorpresa”, nessuno vuole pensare che la propria partecipazione finisca nel cestino piuttosto che conservata con cura in  cassetto.

Insomma, per come la vediamo noi, qui ci sono tutti i motivi per definire PROFESSIONISTI questi giovani che hanno investito fatica, cuore e non solo….

Iniziamo a guardare i vari angoli nei dettagli ed incontriamo persone magnifiche. Entriamo nel MONDO MOMBO.

I suoi ricci sono frizzanti come lei e come la sua voce. Senza stordirci e con tutta la dolcezza del mondo ci racconta di due sposi che hanno scelto la Toscana. Niente di quello che è davanti ai nostri occhi è già visto. I designer sanno che un buon prodotto arriva da un uso consapevole del materiale, e lei, esattamente nello stesso modo ha scelto il sughero. I tappi? già visti. Per questo lei mi racconta di questi tappi a fungo con un pomolo in ceramica decorata a mano. Elementi tipici di una Toscana rurale. Continua ed esasperata ricerca di un filo conduttore mai ovvio.

IMG_6757 IMG_6755IMG_6754 IMG_6756

Le foto di ELISABETTA MARZETTI ci lasciano senza fiato per un attimo. Sospese tra la modernità e un romanticismo silenzioso che rimane in ascolto.

IMG_6760…ci siamo innamorate davanti al tavolo di LE JOUR DU OUI sentondoci sospese in una bellezza che non conosce tempo, moda o stagione….

IMG_6763…abbiamo riempito i nostri nasi de IL PROFUMO DEI FIORI per scoprirci inebriate dalla bassa saturazione di queste composizioni che tra il verde argenteo ed il rosa polvere vivono di un equilibrio delicato.

IMG_6765Rimaniamo stupite quando il nostro olfatto ci svela la verità davanti ad una creazione de LA CAMELIA. Fiori tanto belli da sembrare raccolti, piante grasse così realistiche da sembrare acqua. Solo il profumo dello zucchero è onesto.

IMG_6772E poi le ragazze di LETTERINK che non hanno paura di sporcarsi le mani per mettere nelle vostre un prodotto tipografico che l’era del digitale ci ha fatto dimenticare.

IMG_6777IMG_6775Entriamo nel mondo di ALESSIA BALDI e aspettiamo che Gatsby entri dall’ingresso principale chiedendo di indossare uno degli abiti e ci porti via con sè.

IMG_6771Incontriamo poi SARA D’AMBRA. Lei è praticamente la mia anima gemella. Lo capisco appena mi offre un cioccolatino. un cubetto, bellissimo, piccolo, lucente e decorato che serve a spezzare l’imbarazzo di entrambe. E’ un vulcano con un occhio d’oro e si capisce che vive per le sue fotografie. Deve levarmene una dalle mani perchè avrei potuto portarla via con me. Le sue foto sono come dei segreti. Sono degli scatti che potresti pensare siano casuali tanta è la naturalezza che contengono. Ma guardi i suoi album e scopri che invece è solo una dote naturale. E’ lei che ci presenta Carlo. il suo amico e collega de IL MATRIMONIO ALL’ITALIANA. Timido un pò impacciato all’inizio, e capisco che SARA non solo è una professionista ma è anche generosa. Lei sà bene che aiutare significa essere aiutati. Carlo con il suo bellissimo papillon di legno ci invita a sfogliare i suoi lavori. Basta però guardare il suo “work space” per capire che ci sà fare davvero. Non è solo naturalezza. Lui ha la capacità di rendersi invisibile, e nel suo essere, coglie assolutamente il senso dell’evento traducendolo in istantanee degne di nota.

IMG_6780Ho parlato con tante spose e per ognuna di loro la scelta del fotografo è sempre la più ardua. Ammetto che a The love affairs non avrei saputo scegliere. L&V sono due ragazze fantastiche frizzanti e con un gusto indiscutibile in fatto i presentazione e modernità. ALI&MET mi stupiscono. Non amo i video, li trovo sempre impersonali e talvolta melodrammatici. Il suo stile invece è fresco, spontaneo, assolutamente non costruito. La musica sensata piacevole non predominante e sopratutto non modaiola.

Poi c’è la fede. MIO E TUO interpreta personalmente con ogni tipo di materiale. MY GOLDEN AGE vi permette di scegliere comodamente a casa! Immaginate che vi arrivi a casa un confanetto con tutti i modelli ed un indicatore di misure. Organizzate una cena romantica e vi dedicate alla decisione con calma. Potrete trovarla subito e passare al “dolce”, oppure inziando con la prima “tirata di piatti” perchè non volete la stessa cosa! Beh nessuno saprà nulla e la mattina dopo potrete scegliere insieme nuovamente davanti ad un caffè della pace. Andate sul sito effettuate l’ordine e in meno di un mese avrete a casa le vostre fedi.

Parliamo di sensazione al tatto. La carta dei bouquet di V as LOVE (congratulazioni a mamma Ludovica!)  e il tulle di seta degli abiti dell’ATELIER YOOJ. Semplicemente uniche ed indiscutibili.

E poi ancora MY GOLDEN AGE e IL BACELLO DI VANIGLIA. Mondi paralleli fatti si puro buon gusto e di assoluto buon senso.IMG_6781E le atmosfere romantiche de IL GHIRIGORO che ci fanno sognare di boschi e fate, di luna piena e profumi d’estate.

IMG_6782Vi ho citato solo alcuni dei partner di The Love Affair, ma ognuno di loro ha contribuito a ricordarmi una cosa che ogni tanto tendiamo a dimenticare :

I SOGNI ESISTONO PER ESSERE REALIZZATI 

Waiting for EDIZIONE 2016…..;-P

_Pat

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...